Advertorial

Cosa succede se scoppia un incendio nella tua casa e i Vigili del Fuoco, per spegnerlo, danneggiano porte e finestre? Scopri come proteggerti anche dai danni causati dai soccorritori quando si sviluppa un incendio nella tua abitazione

Ho scritto questo articolo, perché accade spesso che, per spegnere un incendio che si sviluppa in un’abitazione, i Vigili del Fuoco siano costretti a danneggiare in particolare i serramenti, per accedere all’interno della casa e per evacuare le persone presenti al suo interno.

La compagnia risarcirà i danni causati dai Vigili del Fuoco e dai soccorritori, provocati al fine di spegnere l’incendio?

E se dovesse risarcirli, quali di questi danni saranno indennizzati e quali no?

Ma prima di rispondere a queste domande, facciamo un quadro generale sul rischio d’incendio e su come funziona la garanzia Incendio.

La garanzia Incendio

In Italia, all’incirca ogni 3 minuti, i Vigili del Fuoco accorrono perché viene richiesto il loro intervento per spegnere un incendio.

L’incendio, insieme a tutti i danni a esso collegati, è uno dei tre rischi principali riconosciuti dall’assicurazione sulla casa. Gli altri rischi più importanti sono: furto e rapina, responsabilità civile.

Tutte le principali compagnie assicurative italiane, all’interno dei prodotti assicurativi per la casa, chiamati anche “multigaranzia dell’abitazione”, offrono la garanzia contro l’incendio e contro gli altri due rischi più importanti per la tua abitazione e che ti ho appena citato.

Che cos’è l’Incendio

Secondo il dizionario, l’incendio è definibile come:

“Un fuoco violento che brucia con gran fiamma e provoca distruzione.”

Invece, nelle definizioni contenute all’interno delle polizze assicurative delle maggiori compagnie di assicurazione, l’incendio viene definito così:

“L’incendio è la combustione, con fiamma, degli enti materiali al di fuori di appropriato focolare che può auto-estendersi e propagarsi.”

Da questa definizione, si può capire che l’elemento fondamentale che caratterizza un incendio, ai fini assicurativi, è l’accensione o combustione di una fiamma al di fuori della sua sorgente.

Se la fiamma, per esempio, rimane all’interno della sua sorgente, come può essere una stufa, un camino o un fornello, allora non si ha incendio. Ma se la fiamma si propaga al di fuori della stufa, del camino o del fornello, allora ci troviamo di fronte a un incendio.

I danni provocati dall’Incendio

L’incendio può danneggiare:

  • Il fabbricato, cioè l’intero edificio, comprese le pertinenze (box, centrale termica, ecc…) e le parti comuni;
  • Il contenuto, cioè l’arredamento e tutto ciò che si trova in casa, destinato all’uso personale e domestico;
  • Persone, cose o animali di proprietà di terzi, come può accadere, ad esempio, nel caso in cui l’incendio si propaghi da una casa e arrivi a danneggiare la casa vicina.

Le 2 diverse tipologie di garanzia Incendio

Ci sono 2 tipologie di garanzie Incendio, che differiscono tra di loro in base al tipo di valore assicurato nel contratto:

  • Valore a nuovo
  • Valore commerciale

La tipologia migliore di garanzia incendio nell’assicurazione sulla casa è quella che assicura il fabbricato e il contenuto per il loro valore a nuovo.

Che cosa significa?

  • Per il fabbricato: il valore a nuovo del fabbricato è la spesa necessaria per la sua ricostruzione integrale, in modo che il nuovo fabbricato abbia le stesse identiche caratteristiche di quello precedente, escludendo soltanto il valore dell’area;
  • Per il contenuto: il valore a nuovo del contenuto è la spesa necessaria per sostituire ogni bene danneggiato con un altro nuovo, uguale (se è possibile reperirlo), oppure equivalente per caratteristiche tecniche (ad esempio, una nuova cucina su misura) o rendimento economico (come, per esempio, un elettrodomestico con la stessa classe energetica).

Invece, le polizze che coprono i danni causati da incendio per il loro valore commerciale o reale funzionano in maniera diversa.

Queste polizze, ai fini del risarcimento, tengono conto del deprezzamento subito dal fabbricato e dal contenuto, in base al grado di vetustà, di uso, alla qualità e allo stato di conservazione del bene.

Come avviene il risarcimento dei danni?

Se si verifica un sinistro, la compagnia risarcirà:

  • Per prima cosa, il valore commerciale del bene distrutto o danneggiato;
  • Poi, dopo l’avvenuta ricostruzione del fabbricato o il riacquisto dei beni, il supplemento d’indennizzo.

Affinché si abbia diritto a ricevere il supplemento d’indennizzo, nelle polizze è specificato che la ricostruzione o il riacquisto debbano avvenire entro un certo lasso di tempo, normalmente di 12 o 24 mesi, a partire dal giorno in cui è stato risarcito il valore commerciale.

L’assicurato, comunque, non è obbligato a ricostruire il fabbricato con le stesse caratteristiche di quello andato distrutto o danneggiato. E non è neanche obbligato a ricostruirlo nello stesso luogo. Può anche decidere di acquistare un’altra casa.

Inoltre, solitamente, le polizze assicurative sulla casa prevedono la possibilità, per l’assicurato, di chiedere un anticipo del 50% sull’indennizzo stimato, nel caso in cui si presuma che l’importo del danno sia superiore ai 25.000 Euro.

I danni provocati dai soccorritori allo scopo di sconfiggere l’incendio

Come ti dicevo all’inizio, ogni 3 minuti, in Italia, i Vigili del Fuoco devono intervenire per domare un incendio.

Nel tempo che ho impiegato a scrivere questo articolo fino a questo punto, già i Vigili del Fuoco avranno dovuto fare circa una decina d’interventi per spegnere degli incendi.

E che cosa saranno stati costretti a fare per vincere la loro battaglia contro il fuoco distruttore?

  • Avranno azionato le pompe dell’acqua per spegnere le fiamme
  • Avranno dovuto abbattere porte e finestre per entrare nelle abitazioni e per far evacuare le persone

L’assicuratore si prenderà in carico questi danni, acconsentendo a pagarti un risarcimento?

La garanzia di HDI sui guasti arrecati alle cose assicurate dai soccorritori allo scopo d’impedire e arrestare l’incendio

Nel caso di HDI, all’interno della polizza Globale Casa, offriamo la garanzia sui guasti arrecati alle cose assicurate dai soccorritori, allo scopo d’impedire e arrestare l’incendio.

Per fare un esempio, la Compagnia indennizza i danni provocati al fabbricato e, in particolare, a fissi e infissi (porte, finestre, vetrate, ecc…) danneggiati dai Vigili del fuoco nel tentativo di accedere all’interno dell’abitazione per spegnere l’incendio.

Per “fabbricato”, intendiamo non solo le parti murarie, ma anche le tappezzerie, le pavimentazioni e i rivestimenti, gli infissi, gli impianti idrici, igienici e tutti gli altri impianti o installazioni considerati immobili per natura o destinazione, anche se posti all’esterno dell’abitazione, quali ad esempio antenne e pannelli solari o posti nelle pertinenze dell’abitazione stessa quali box, cantine, soffitte, ecc…

Per “contenuto dell’abitazione (e delle pertinenze)”, intendiamo, ad esempio, gli arredi, il mobilio, gli elettrodomestici e, più in generale, tutte le cose e gli oggetti materiali, inclusi quelli aventi valore artistico o affettivo.

Conosci il contratto di assicurazione Globale Casa di HDI?

Globale Casa è la soluzione di HDI Assicurazioni per la protezione delle proprie dimore contro i danni che possono derivare da incendio o furto, nonché per tenere indenne il patrimonio dalle conseguenze della responsabilità civile per fatti accidentali inerenti la vita familiare e di relazione.

Offre una serie di prestazioni di assistenza e la possibilità di usufruire di una protezione legale, legata alla vita privata, al lavoro dipendente e alla conduzione dell’abitazione.

A chi è rivolto?

È un contratto di assicurazione multi garanzia (o multi rischio) dedicato ai proprietari di abitazioni (e anche a conduttori inquilini) che ricercano una valida protezione per la propria abitazione, per il contenuto della stessa e per il proprio nucleo familiare.

Quali sono le caratteristiche di questo prodotto?

  • Modularità: il contratto prevede l’Incendio, il Furto, la Responsabilità Civile verso Terzi, l’Assistenza e la Tutela legale con possibilità di personalizzazione nell’abbinamento delle garanzie a seconda delle esigenze del cliente (l’assicurazione Assistenza viene sempre inclusa nell’offerta);
  • Possibilità di assicurare con un unico contratto sia la dimora abituale sia la dimora saltuaria (come ad esempio, la casa delle vacanze) scegliendo le garanzie più idonee per l’una o l’altra tipologia di abitazione;
  • Possibilità di assicurare differenti tipologie di abitazione: dall’appartamento, alla casa a schiera o villetta unifamiliare, alla villa isolata.

Per quanto riguarda la durata, la polizza può essere emessa per la durata annuale (con o senza tacito rinnovo alla scadenza dell’annualità) oppure per durata pluriennale.

Riguardo al pagamento del premio, sono previsti versamenti in rate annue, semestrali o il pagamento anticipato in un’unica soluzione a seconda del frazionamento scelto.

È offerta inoltre la possibilità di pagare il premio in 10 rate mensili con l’utilizzo della Carta HDI.